Infortuni sul lavoro e malattie professionali
A- A A+

Infortuni sul lavoro
Si considera infortunio sul lavoro un evento improvviso che causa una lesione, che si verifica durante lo svolgimento dell’attività lavorativa e a causa dell’esecuzione di tale attività.
Anche gli infortuni che si verificano sul tragitto da casa al luogo di lavoro sono tutelati dalla legislazione belga sugli infortuni sul lavoro (infortunio in itinere).

L’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro è gestita da compagnie di assicurazione private (organismi assicuratori), poste sotto la garanzia e il controllo di un organismo parastatale che dipende dal Ministero degli Affari Sociali e della Sanità. Questo organismo è il « Fonds des Accidents du Travail - Fonds voor Arbeidsongevallen ».
 
Prestazioni:
• Rimborso delle spese mediche
• Spese funerarie e prestazioni ai superstiti
• Indennità in caso di inabilità al lavoro

Costituzione della Rendita
La percentuale di inabilità risultante dall’infortunio deve essere oggetto di un accordo tra il lavoratore infortunato e l’istituto assicuratore. Il verbale di accordo deve obbligatoriamente essere omologato dal “Fonds des Accidents du Travail”. In caso di disaccordo tra le parti, è il Tribunale del Lavoro a decidere.
 
L’assegno di infortunio si trasforma in rendita dopo tre anni dalla data dell’accordo o della sentenza giudiziaria definitiva.
 
Malattie professionali
Si considera malattia professionale quella contratta nell'esercizio e a causa del lavoro al quale è adibito il lavoratore.
La lista delle malattie professionali che danno luogo ad indennizzo è stata stabilita con Regio Decreto del 28.3.1969. Un altro Regio Decreto dell'11 luglio 1969 elenca le professioni, le industrie e le categorie di aziende in cui si presume che il lavoratore sia esposto a rischi professionali.

Un lavoratore può presentare contemporaneamente domanda per più malattie professionali.

Le malattie professionali sono contraddistinte da un numero di codice che figura nelle notifiche del Fondo delle Malattie Professionali, accanto al numero del "dossier" e alla data di nascita dell'interessato.
Qui di seguito i numeri di codice delle malattie professionali più frequenti:
1.301.11 Silicosi
1.603 Ipoacusia (sordità da rumori)
1.605.01 Affezioni osteo-articolari (poliartrosi degli arti superiori, deviazione colonna vertebrale, etc.)
1605.02 Affezioni angio-neurotiche causate da vibrazioni meccaniche (sindrome di Rayanud).
Le prestazioni di cui si può beneficiare sono:

Se la malattia professionale causa la morte del lavoratore, i superstiti hanno diritto alle prestazioni previste dagli articoli da 10 a 21 della legge 10 aprile 1971 relativa alla riparazione degli infortuni sul lavoro, ossia: